Pages Navigation Menu

Impegnata a persone, impegnarsi per il futuro!

La programmazione dietro un videogioco

Il mondo dell’informatica è molto ricco e variegato, ma di certo uno dei settori che va per la maggiore è quello dei videogiochi. L’intrattenimento videoludico movimenta delle notevoli quantità di denaro ogni anno, ed è in questo ambito che si fanno i progressi maggiori proprio per il motivo che ci sono finanziamenti ingenti visto il notevole interesse del pubblico. Il lavoro che c’è dietro la messa a punto di un videogame è moltissimo: infatti sono necessarie diverse competenze al fine di realizzare un prodotto finito che sia di qualità e soprattutto sia in grado di soddisfare un pubblico di utenti sempre più smaliziato ed esigente. La prima cosa che serve per realizzare un buon videogioco, però, è un software che consenta di elaborarne l’interfaccia grafica. Elenchiamo quelli più efficienti e maggiormente usati al momento, con i relativi linguaggi di programmazione. Cominciamo con Unreal Engine, che sarà noto ai più poiché è stato usato per realizzare alcuni dei titoli di videogiochi più amati degli ultimi anni, come Final Fantasy VII Remake. Chi ha potuto apprezzare la qualità grafica di questo titolo capirà subito quali sono le potenzialità che derivano dall’utilizzo di Unreal Engine, che sfrutta i linguaggi C++ e Java. Questo software ha un principale vantaggio, che è quello di poter sviluppare i giochi interattivi anche per dispositivi mobili, tanto per sistema operativo iOS che Android. Per chi si avvicina al mondo della programmazione ludica per la prima volta il programma consigliato è RPG Maker. Infatti il suo funzionamento è davvero facile ed intuitivo, tanto che può essere appreso senza problemi anche da chi si cimenta per la prima volta nella realizzazione di un videogioco. RPG Maker è adatto soprattutto al roleplaying ed ha il vantaggio di essere anche molto versatile. Infatti i vari prodotti della suite offrono diverse opzioni, inoltre si può anche acquistare una versione premium ancora più elaborata in termini di possibilità di utilizzo. RPG Maker è un software di produzione giapponese che viene distribuito in due versioni: una per console e una invece pensata per la creazione di videogiochi che verranno fatti girare su personal computer. Cry Engine viene considerato in assoluto uno dei programmi migliori per chi vuole scrivere un videogame; come linguaggio di programmazione usa C++ ed è già arrivato alla sua quinta versione, visto il grande successo che ha riscosso fin dall’inizio. Questo software è stato prodotto dalla Crytek e utilizzato per disegnare alcuni dei titoli più noti nel mondo videoludico, ad esempio Far Cry. Da ultimo ricordiamo Game Maker, il quale non è un prodotto per principianti ma esclusivamente per programmatori che abbiano già esperienza di videgames. Game Maker permette di sviluppare videogiochi in 2D che possono girare su varie piattaforme: Html, Linux, Windows e Android. L’aspetto più interessante di Game Maker è che viene commercializzato in due diverse versioni. La prima, più semplice e intuitiva, è pensata per chi è ancora alle prime armi e non richiede l’uso di alcun linguaggio di programmazione. La seconda è quella per utenti esperti, di cui parlavamo prima, e sfrutta il linguaggio C++. Per chi ha intenzione di avvicinarsi al mondo dei linguaggi di programmazione, pensare già in direzione di una specializzazione videoludica potrebbe non essere una cattiva idea. In questo campo ci sarà una sicura crescita, e figure professionali esperte e formate saranno sempre più ricercate.

Pin It on Pinterest

Share This