Pages Navigation Menu

Impegnata a persone, impegnarsi per il futuro!

Imparare la programmazione videoludica? Un gioco da ragazzi!

Non è più un mistero che i giovani di oggi, se vogliono avere nel futuro ampie possibilità di impiego, devono assolutamente imparare a muoversi nel mondo dell’informatica e delle nuove tecnologie, e devono apprendere i linguaggi di programmazione esattamente come apprendono la loro madrelingua e le altre lingue straniere. Nel report pubblicato dal World Economic Forum nel 2016 dal titolo “The Future of Jobs” appare evidente come le professioni del futuro, quelle che si prevede avranno una crescente richiesta da parte delle aziende, sono tutte connesse con la capacità di creare sistemi informatici che possano contribuire a smaltire il flusso di lavoro di una realtà imprenditoriale. Le possibilità di impiego che si aprono davanti a chi sia in grado di creare qualcosa, un software o un database, usando i più comuni linguaggi di programmazione, sono davvero numerose perché i settori di applicazione delle nuove tecnologie sono molteplici. Ad esempio, basti pensare al mercato dei videogiochi. I videogames danno lavoro ad un enorme numero di persone, e da oggi c’è una possibilità in più per provare a diventare programmatore di sistemi video ludici. Si chiama FUZE4 ed è un’idea lanciata dalla Nintendo, azienda che da sempre è tra le leader del settore videogiochi. A lanciare i dettagli di questa nuova iniziativa è stata K, società che crea strumenti volti all’apprendimento dei linguaggi di programmazione in modo facile e gratuito. K sta creando un software per Nintendo Switch chiamato proprio “FUZE4 Nintendo Switch”. FUZE4 offrirà un’ampia selezione tutorial il cui scopo sarà quello di permettere agli utenti di familiarizzare con i concetti base della programmazione dei videogiochi. Il software viene scritto usando il linguaggio di programmazione FUZE, il quale unisce la semplicità e l’immediatezza di BASIC con la potenza e le capacità di linguaggi di livello superiore come Python e C ++. Nel comunicato stampa rilasciato dalla Nintendo per annunciare il programma FUZE4 Nintendo Switch si dice che questa applicazione permetterà di creare giochi dall’aspetto professionale e completamente funzionanti. Il target di riferimento sono sia i neofiti assoluti che coloro che già hanno un’infarinatura dei linguaggi di programmazione videoludici. Il programma permetterà di fruire di un vasto campionario di grafiche di gioco, di file audio e di modelli 3D e 2D. Tutte le risorse di base incluse in FUZE4 potranno poi essere implementate acquistando pacchetti aggiuntivi nel Nintendo Store. Lo scopo primario di FUZE4 è permettere un apprendimento facile e veloce; inoltre sarà anche possibile condividere i lavori che vengono portati a termine con gli altri utenti della community: uno dei principali target sono le scuole. La pubblicazione del software è prevista per il secondo trimestre del 2018 e il prezzo annunciato si aggira intorno ai 30 dollari, anche se si avrà la certezza soltanto in prossimità dell’effettiva immissione sul mercato. Con FUZE4 Nintendo Switch chiunque potrà cimentarsi con la programmazione di videogiochi di vario genere, dal classico roleplay strategico fino alle piattaforme 2D. Lo scopo è di creare una vera e propria comunità di sviluppatori che poi mettano il loro materiale a disposizione di tutti implementando sempre di più i pacchetti di materiale a disposizione di chi deciderà di acquistare FUZE4 e di cimentarsi con i linguaggi di programmazione dei videogames. Nintendo offre così una bella opportunità di imparare divertendosi, in modo semplice ed intuitivo, acquisendo però competenze che in futuro potrebbero diventare molto preziose.

Pin It on Pinterest

Share This